Polverini Parrucchieri firenze e i 10 consigli da seguire per capelli forti sani e lucenti

Dieci consigli da seguire per capelli forti e sani

Polverini Parrucchieri da anni nel campo dell’hair stylist sia come saloni di parrucchiere e come scuola di parrucchieri, consiglia 10 regole che seguite mantengono il capello in uno stato ottimale, sano forte e lucente. Sapere cosa serve fare e cosa è meglio evitare è indispensabile per mantenere i nostri capelli più sani possibile.

1) Per prima cosa anche in ordine cronologico è prestare attenzione a come massaggiamo i capelli durante lo shampoo. Un massaggio delicato con i polpastrelli delle dita, favorisce una giusta irrigazione sanguigna che apporta ossigeno al follicolo e qiundi “vita” per il capellopolverini professional prodotti eco-botanic

2) Per antonomasia il parrucchiere consiglia un lavaggio alla settimana, mentre la maggior parte delle persone lava i capelli anche tutti i giorni o uno si e uno no. Io consiglio di lavarli solo quando sono realmente sporchi e questo varia da persona a persona in base a quale tipo di lavoro fa o quale è il suo stile di vita. Da sapere che comunque meglio non abusare di troppi shampoo in quanto un’eccessiva detersione del cuoio capelluto porta a scompensi (capelli sempre grassi, prurito ecc), quindi usare uno shampoo ideoneo al nostro capello e usarlo con coscienza.

3) Una alimentazione corretta ricca di minerali e fibre stimola e rafforza la fibra capillare. Se si reputa necessario consiglio di integrare con prodotti di erboristeria in quanto considero che siano naturali e non di laboratorio e meglio assimilabili dal nostro organismo con risultati più certi. Ma questo è un mio pensiero.

4) ) Se possibile evitare lo stress (compito molto arduo con i ritmi a cui siamo abituati oggi). Anche il sonno gioca il suo ruolo importante. Entrambe le cose possono essere le possibili cause di caduta dei capelli.

5) Farsi consigliare dal proprio parrucchiere professionista i giusti prodotti per capelli più idonei alla propria testa. In questo Polverini Parrucchieri Firenze fa molta attenzione e distinzione. Alle nostre cliente viene periodicamente fatta una diagnosi al computer della cute e del capello affinché siano consigliati i giusti prodotti per ogni tipo di cute e capello. Qualora si usano maschere o balsami applicarli e lasciarli in posa il giusto tempo per far si che il capello ne assimili le proprietà e non venga subito risciacquato.

6) Se per voglia o necessità ci coloriamo i capelli, sempre farlo dal vostro parrucchiere professionista di fiducia, che sicuramente vi indicherà la giusta colorazione arrecando meno danno possibile alle proprie testa. A volte si pensa che comprare un prodotto fai da te sia apparentemente meno “dannoso” per il nostro portafoglio, ma poi si scopre che rimettere a posto un danno costa due/tre volte tanto quello che si è speso..quindi facciamo attenzione! Noi consigliamo la nostra linea completa di prodotti per capelli Polverini Proofessional.

7) Consiglio sempre di usare acqua tiepida sia nel lavaggio che nel risciacquo dei capelli. Specialmente sulle punte usare acqua più fredda per lucidare i capelli.

8) Un altro fattore che determina l’usura del capello è l’uso improprio di phoon e pistra. Prima di usare la spazzola consiglio di prosciugare al 90% i capelli per togliere l’eccesso d’acqua. I capelli memorizzano la piega anche se umidi, i legami salini e quelli idrogenati sono ancora rotti quindi il capello è facilmente “plasmabile”. andrea polverini polverini parrucchieri firenze

9) Usare degli strumenti professionali, quali ad esempio spazzole pneumatiche, pettini in carbonio e altri srumenti che il tuo hair stylist di fiducia può procurarti. Anche se possono costare un po’ di più ne guadagnerai in durata e salute del capello.

10) Usare con cura e attenzione i prodotti di finishing (gel, lacche, cere..). Questi non usati diligentemente, come ad esempio spruzzare la lacca troppo da vicino, oppure passare le cerre modellanti anche alla radice dello stelo del capello, possono causare un’ostruzione “respiratoria” del follicolo, e successivamente a lungo andare causano anche la caduta del capello stesso.

Questi sono dieci consigli che Polverini Parrucchieri mette a conoscenza per chi ama i propri capelli. Averne cura signifa prevenire di trovarsi con capelli spenti aridi e con varie problematiche di cute. Se avete domande o richieste non esitate!! Sono sempre contento di rispondere ai miei lettori.

Andrea Polverini

Annunci

Polverini parrucchieri: Come far crescere prima e bene i capelli

Capelli: come farli crescere più rapidamente?

I tuoi amici sono su Andrea Polverini blog: scopri cos’hanno letto
Far crescere i capelli più rapidamente è un sogno o è davvero possibile? Anche se una crescita miracolosa è impossibile (a meno che tu non decida di optare per delle extension) puoi raggiungere un risultato visibile prendendoti cura dei tuoi capelli e ricorrendo ad alcune astuzie.

Come funzionano i capelli

I capelli hanno una durata di vita limitata. Nel corso dell’esistenza si rinnovano continuamente, proprio come i peli. Questo processo di rinnovamento segue dei cicli: dai 20 ai 30 durante tutta una vita.

Prendersi cura dei capelli per stimolarne la crescita

I nostri capelli sono costantemente indeboliti dai ritmi quotidiani, dal clima, da un’alimentazione poco equilibrata, dai prodotti che si usano per trattarli, dall’inquinamento..
Per favorire la crescita dei capelli, prima di tutto devi curarli al massimo (leggi anche i consigli dell’esperto per trattare i capelli). Ecco alcuni consigli che Polverini parrucchieri Firenze ti da:
– scegli uno shampoo adatto al tuo tipo di capello e alternalo con uno delicato. Per far questo ti consigliamo una diagnosi della cute presso i nostri saloni.
– non limitarti alle maschere nutrienti o ristrutturanti per le punte secche, per avere capelli lunghi e belli dovrai curare tutta la lunghezza e soprattutto il cuoio capelluto.
– assumi integratori . Per curare i tuoi capelli, l’ideale è una cura di tre mesi con capsule di oligoelementi o fiale rigeneranti, che servono a contrastare l’effetto dei cambiamenti di stagione. Puoi anche prendere degli integratori a base di calcio, ferro, magnesio o sali minerali, che nutrono i capelli dall’interno. Due volte l’anno ti consigliamo una cura da Salone con prodotti eco-botanic che stimolano il bulbo dei capelli silenti. Questo determina un giusto equilibrio ricrescita e salute dello stelo per tutto l’anno.

– prendi l’abitudine di massaggiare il cuoio capelluto per stimolare la circolazione sanguigna, favorendone l’ossigenazione: i nuovi capelli cresceranno più rapidamente;

– cambia la spazzola classica con una in fibre naturali, preferibilmente in peli di cinghiale, ed evita di avvicinare troppo il phon alla testa quando asciughi i capelli.

il taglio di capelli una volta ogni mese e mezzo mantiene integre le punte.

Favorire la crescita: leggende e rimedi della nonna
I capelli crescono di circa 1 centimetro al mese. Puoi accelerare il ritmo di crescita con questi rimedi:
La leggenda della luna crescente.

Si dice che se si tagliano i capelli nei giorni di luna cresente, ricresceranno due volte più velocemente. Questa teoria non è confermata, ma provare non costa nulla, no?

Il lievito di birra
Esistono trattamenti a base di lievito di birra, naturali e non nocivi, che facilitano la crescita dei capelli e delle unghie.
Lo shampoo che accelera la crescita
Bisogna diffidare degli shampoo “miracolosi” che propongono di guadagnare cinque centimetri in tre settimane. La domanda da porsi è: quali componenti sono stati usati per ottenere un risultato fuori dal comune? Questi shampoo, le lozioni e gli altri composti “magici” in genere hanno solo un effetto devitalizzante e seccano i capelli.

Scegli piuttosto dei trattamenti anti-caduta, o rivitalizzanti da fare 2 volte l’anno nei periodi di cambio stagione ovvero da settembre ai primi di novembre e da aprile a giugno. Consiglierei di stare fermi nei periodi troppo freddi e quelli troppo caldi, in quanto la cute è meno penetrabile e poi come tutti i trattamenti naturali, se li usi troppo spesso potrebbero non aver più effetto.

Gli oli essenziali
Mescola 6-12 gocce di oli essenziali di rosmarino allo shampoo delicato per rafforzare i capelli e stimolare la loro crescita. È una soluzione sana ed economica! In caso di doppie punte, cerca di variare: argan, cocco, mandorla dolce, semi d’uva, oliva, germe di grano, ricino. Nella nostra linea di prodotti Polverini Professional della gamma eco-botanic, troviamo presenti tutta la serie di oli essenziali per curare qualsiasi problematica di cute e favorire una crescita in pieno rispetto del capello e dell’ambiente in cui viviamo. Se hai domande o problemi da esporre non esitare a contattarmi sarò lieto di risponderti.

20121028-081836.jpg

Capelli secchi. Alcuni consigli da Polverini Parrucchieri Firenze

I tuoi capelli risultano secchi, opachi e il colore risulta spento? Questo potrebbe essere dovuto all’uso di prodotti  non idonei, da una disfunsione delle ghiandole sebacee o da abitudini alimentari scorrette. Ma a tutto c’è un rimedio!!!!

Come si riconoscono i capelli secchi?

In caso di capelli secchi, le ghiandole sebacee che dovrebbero produrre una giusta quantità di sebo per idratare il cuoio capelluto e lo stelo del capello, smettono di fare questa funzione, e favoriscono irritazioni e prurito. Il capello apparirà opaco, fragile e perde la sua naturale elasticità. Questo indebolisce lo stelo ed è causa della formazione delle doppie punte.

Quali sono i motivi che causano questo?

la causa principale è sicuramente quella genetica. Possono poi essere causati da agenti atmosferici quali: sole, acqua (che contengono sostanze come il calcare), vento, piscina e da uso eccessivo o scorretto di phoon, spazzole, piastra e infine ma non meno importante anche l’abuso di colorazioni,  permanenti, shampoo, prodotti troppo aggressivi ecc..

Come si puo’ rimediare?

Come prima cosa consiglierei l’uso di uno shampoo nutriente ed idratante, come il Repair Cleaner (shampoo alle proteine) della linea Re-Life (termoricostruzione) by Polverini Parrucchieri Firenze, o l’Hydra Cleaner sempre della linea Re-Life, un shampoo idratante che non aggredisce ma deterge in maniera delicata i capelli, entrambi ricchi di principi attivi che mantengono un giusto equilibrio di idratazione del capello con alti valori proteici, entrambi prodotti per capelli della linea Polverini Professional Firenze. Evitare di lavarli troppo frequentemente, circa 2 volte la settimana. Dopo ogni shampoo e buona cosa usare un balsamo acido ricco di oli e acidi grassi che riequilibrano il ph del capello, come il Lovely Balm, condizionatore acidificante. Risciacqua i capelli sempre con acqua non troppo calda, in questo modo permetterai alle squame del capello di chiudersi, intrappolando al suo interno il nutrimento che gli hai donato.

Shampoo, cosa è e come si fa.

La parola prende origine dall’hindi champo, che significa “massaggiare“. E con questo è detto tutto. Il massaggio è il punto saliente. Da un buon massaggio, che esso sia forte ed energico, o rilassante e drenante dove serve, determina in buona parte anche la riuscita dello styling che verrà poi fatto alla cliente. Quello che conta è come si deterge la testa al lavaggio. Finalmente oggi siamo tornati ad un uso molto naturale per quanto riguarda la composizione dei prodotti detergenti, e quindi una notevole diminuzione di agenti chimici che talvolta alterano il ph della cute e a lungo andare creano disfunzioni anziché rimedi. Polverini professional in questo è molto attenta e ad oggi vanta di una gamma di prodotti detergenti tra le più naturali sul mercato. Sono prodotti fatti da un “parrucchiere” per dei “parrucchieri”, quindi con un notevole studio a monte prima della loro commercializzazione. Sono dei veri sistemi più che prodotti e dando un’occhiata alle statistiche dei nostri saloni possiamo dire che il risultato è garantito.

La procedura per un corretto shampoo è la seguente:

  1. Bagnare la cute ed i capelli con acqua.
  2. Versare una piccola dose di prodotto sul palmo della mano (circa 4/5 ml), strofinare assieme all’altro palmo per dosare su entrambi la dose, dopodichè  portare le mani sulla testa e distrubuire in maniera da distribuire in modo uniforme il prodotto.
  3. Iniziare con movimenti circolatori a massaggiare con i polpastrelli tutte le zone della testa. Non usare unghie per “grattare”, anche se a volte farebbe piacere,  perchè potremmo creare delle micro lacerazioni (graffi) che sarebbero più un disturbo che un sollievo poi. Quindi continuare col massaggio facendo attenzione a passare su tutte le zone della testa.
  4. Terminato passiamo al risciacquo.
  5. Ripetere i punti 2 e 3 a se i capelli son molto sporchi.
  6. Passare un balsamo per idratere lo stelo del capello e facilitarne la pettinatura. Lasciare in posa qualche attimo.
  7. Risciacquare e passare allo styling.

Vorrrei far presente una cosa importante, ovvero; quante passate di shampoo si devono fare? 1 o 2? Beh la risposta sembra essere ovvia, uno se poco sporchi, 2 se molto sporchi. é ma da cosa si vede se sono poco o molto sporchi i capelli? La risposta è: Dalla quantità di schiuma che una passate di shampoo produce. Poca sciuma = capelli sporchi, molta schiuma =capelli puliti. C’è una sostanza allinterno degli schampoo che è un tensioattivo che al contatto dell’aqua si trasforma e si concatena ad altri formando delle sfere (le bolle della schiuma) le quali attraverso il massaggio delle dita, raccolgono lo sporco sulla cute, quali grasso e impurità e poi col risciacquo viene portato via. Quindi se fa poca schiuma una passata e necessario farne un’altra, ma se vediamo molta schiuma già al primo passaggio vuol dire che la seconda sarebbe sprecata e ricorda un’abuso di shampoo porta poi ad una disfunzione delle ghiandole sebacee. In poche parole se lavi troppo alteri il film idrolipidico della cute (leggero strato di grasso atto a proteggere la cute stessa ad esempio da agenti atmosferici) e le ghiandole pensando che manchi ne producono sempre più in abbondanza e sempre più in fretta. Risultato?  Capelli più grassi. Poi lo spreco danneggia anche l’ambiente dove viviamo. E questo è il fattore più importante di tutti.

Buono shampoo.

Andrea Polverini.